Giro 2017, bravo ma non si impegna

Una frase tante volte ripetuta da professori e maestri e che si adatta perfettamente al tracciato della 100° edizione della Corsa Rosa. Infatti alcuni errori, più o meno grossolani, non gli permettono di raggiungere una valutazione di eccellenza, almeno secondo la mia opinione. Come già successo in altre occasioni, una grave disattenzione di RCS ha permesso agli appassionati di scoprire il percorso del Giro d’Italia 2017 in anticipo.

https://i1.wp.com/www.steephill.tv/2017/giro-d-italia/G2017_generale_plan.jpg

Continua a leggere “Giro 2017, bravo ma non si impegna”

Tour de France 2017, anno nuovo e soliti errori

Per la prima volta dal 2011 la Grande Boucle è stato il primo dei tre GT ad essere presentato. “Casualmente” il giorno del UCI Cycling Gala. Lo ha fatto nel suo classico stile, con molte star presenti e video impressionanti, oltre alle solite chiacchere da politici. Verso la fine della cerimonia Prudhomme ha proposto la riduzione dei corridori per squadra ad un numero di 8, un provvedimento sicuramente necessario, che sembra sempre più avanzato nella testa degli organizzatori francesi. Ma andiamo a parlare del percorso.

mappa-generale

Continua a leggere “Tour de France 2017, anno nuovo e soliti errori”

Circuiti mondiali

Con l’avvicinamento della prova iridata di Doha, mi sono riproposto di trovare i percorsi dei Mondiali in modo da analizzarne l’evoluzione e di avere indicazioni sui tracciati più vecchi, su cui si è fatta la storia del ciclismo. La raccolta di informazioni non è stata semplice e devo ringraziare quelli che hanno caricato i video su youtube, la raccolta del forum Ciclopassione e gli incredibili archivi di Erfgoed Leiden en Omstreken, fondamentali per gli anni ’50 e ’60.

Per i profili ho usato gli editor di cronoescalada, openrunner e ridewithgps.

Continua a leggere “Circuiti mondiali”

Qatar: Doha 2016 e non solo

Quest’ultima domenica è partita la tanto discussa edizione 2016 dei Mondiali di ciclismo su strada. Fonte di critiche è stata ovviamente la location: città cardine dell’evento è infatti Doha, capitale del Qatar. Questo fatto ha rappresentato la definitiva “consacrazione” del ciclismo che l’UCI, a partire dalla gestione Verbruggen, ha tentato di trasformare da sport basato su valori quali tradizione e passione a business dove ogni decisione viene presa in considerazione del ritorno economico della stessa.

Continua a leggere “Qatar: Doha 2016 e non solo”

Un anno di ciclocross

La stagione è ricominciata da poco in grande stile con il Brico Cross di Geraardsbergen e le prime gare di Coppa del Mondo svoltesi nel Nord America e questo weekend i tre grandi “Challenge” torneranno anche in Europa, con il Superprestige di Gieten. Mi pare propizio fare un ripasso degli highlights dello scorso anno, sperando che i cinque mesi a venire ci regalino lo stesso se non ancor più spettacolo.

Continua a leggere “Un anno di ciclocross”