La Vuelta femenina

Ieri è andata in scena la Madrid Challenge by La Vuelta, la corsa proposta dagli organizzatori del GT spagnolo per il ciclismo femminile. Una classica che consiste nella ripetizione di un circuito nelle vie principali della capitale iberica, sulla falsariga de La Course by Le Tour de France (almeno fino allo scorso anno). Un criterium praticamente. Questo però non è sufficiente e, continuando il discorso iniziato con I passi in avanti necessari al ciclismo femminile, mi sono adoperato per preparare una proposta: una corsa a tappe di cinque giorni nei dintorni di Madrid, cercando così di minimizzare trasferimenti e costi. Vorrei sottolineare che questo progetto è stato ideato per essere il più conservativo possibile, cioè per far vedere che non serve fare pazzie per organizzare un evento del genere. Inoltre il percorso è variegato e totalmente fattibile, senza salite impossibili (Angliru, Bola del Mundo ecc…) o idee troppo azzardate. Ovviamente si potrebbe fare (molto) di meglio, con più giorni e più comunità toccate, ma ripeto che ho voluto evitare eccessi per far vedere che non servirebbero sforzi enormi. Passiamo alla presentazione del tracciato.

Continua a leggere “La Vuelta femenina”

Annunci

Proposta | Clásica de San Sebastián

La Donostiako Klasikoa ha avuto due drastici cambi di percorso negli ultimi sei anni: nel 2010 è stato aggiunto il doppio passaggio su Jaizkibel ed Arkale, dopo un’edizione piuttosto deludente, e nel 2014 è entrato in scena il Bordako Tortorra, un vero e proprio muro a pochi chilometri dall’arrivo, che, negli anni in cui ha figurato, ha sempre deciso la corsa. Il problema è che ora la gara si è ridotta ad una noiosa attesa della salita che porta al Monte Igeldo, dove vanno in scena gli scatti che decidono il risultato. Però questo, a mio modo di vedere, non può essere lo sviluppo di una classica, o almeno non di tutte.

Continua a leggere “Proposta | Clásica de San Sebastián”

Proposta | Una Liège – Bastogne – Liège tutta nuova

Qualche tempo fa proposi un percorso alternativo per la Decana della classiche, cercando di mantenere i contratti attualmente in vigore. È però d’obbligo guardarsi attorno e studiare quali possibilità ha da offrire la zona attraversata, per andare a scoprire nuove strade che possono ridare auge ad una corsa che ha perso lo smalto di un tempo.

Continua a leggere “Proposta | Una Liège – Bastogne – Liège tutta nuova”

Proposta | Ronde van Vlaanderen

A poche ore dalla partenza della 100° edizione del Giro del Fiandre, propongo un nuovo percorso per il Vlaanderens mooiste. Le idee che stanno alla base di questo cambiamento sono di togliere il circuito finale, dando spazio a più côte invece di ripetere più volte le stesse, e di spezzare la “coppia” di muri decisivi, cercando così di portare i ciclisti a muoversi in settori differenti del percorso e di non permettergli di aspettare gli ultimi due. Il Muur rimane la salita principe e icona del Ronde, ma la lontananza dagli altri strappi in pavè va contro ad un suo reinserimento nel finale del percorso, considerando comunque che ho voluto mantenere partenza e arrivo reali, dato che sono le città a pagare.

Continua a leggere “Proposta | Ronde van Vlaanderen”

Proposta | Vuelta al Pais Vasco – Euskal Herriko Itzulia

Il secondo capitolo della serie iniziata con la Volta a Catalunya è la Vuelta al Pais Vasco (Euskal Herriko Itzulia è il nome in basco), possibilmente la mia corsa a tappe preferita dell’anno. Spesso presenta percorsi interessanti, con finali sempre emozionanti, ma conoscendo piuttosto bene l’orografia della zona vi posso assicurare che i Paesi Baschi offrono molte più possibilità di quelle proposte dagli organizzatori.

A seguire la mia alternativa che cerca di correggere i più grossolani errori della corsa, su tutti la cronometro all’ultimo giorno, una vera piaga per l’andamento delle tappe visto che tutti i leader credono di poter vincere lì la generale, spesso lasciando passare incredibili opportunità nelle frazioni precedenti. La mia proposta conta con 31 GPM, gli stessi dell’edizione ufficiale 2016, quindi niente di esagerato.

Continua a leggere “Proposta | Vuelta al Pais Vasco – Euskal Herriko Itzulia”

Proposta | Volta a Catalunya

Visto che il “problema tappe” si sente soprattutto in Spagna, con la deriva muritista di molte, mi sono riproposto di offrire la mia opzione per le 4 corse WT iberiche.

Il primo capitolo della serie è la Volta, che per anni ha proposto percorsi veramente discutibili ed è possibilmente quella con i problemi maggiori, anche se quella di quest’anno presenterà due buone tappe di alta montagna. Va detto anche che le difficoltà economiche in cui vive la corsa a tappe catalana restringono molto il cerchio delle località che possono permettersi di accoglierla.

POR UNA VOLTA MEJOR

Continua a leggere “Proposta | Volta a Catalunya”

Proposta | Tirreno Adriatico 2016

A suo tempo, nell’analisi del percorso della Corsa dei due Mari 2016, avevo criticato il tracciato e sottolineato gli errori di Vegni&co, che sembrano aver smarrito la retta via, dopo anni di grande crescita della corsa, proprio grazie a lavori di alto livello. Visto che però preferisco fare proposte costruttive più che sterili critiche fini a se stesse, ho provato ad ideare un’alternativa per questa edizione. Ovviamente ho cercato di mantenere arrivi e partenze nelle città che hanno pagato per ospitarle, con la sola eccezione Montalto di Castro, alla quale sono subentrate due località che comunque si sono dimostrate interessate al ciclismo negli ultimi anni, quali Perugia (arrivo TA 2011) ed Assisi (arrivo Giro 2012).

Continua a leggere “Proposta | Tirreno Adriatico 2016”