La Vuelta 2018 ha toccato il fondo

Se il percorso dello scorso anno mi aveva sorpreso e per questo si era guadagnato la sufficienza, questa volta si torna alla situazione drammatica del 2016. Guillen è riuscito in molti dei suoi assurdi propositi: non c’è nemmeno una salita Especial di passo, soltanto una frazione sopra i 200 km (e di poco), una sola tappa di montagna per attacchi da lontano, nessuna con traguardo in discesa dopo una salita seria (di 1° o superiore) e, tra le altre cose, due muriti consecutivi. Un tracciato delirante, che non ha né capo né coda, con solo qualche isolato parziale interessante. Nell’articolo lo analizzerò e proverò anche a proporre delle alternative, ma a scalate come La Camperona non c’è rimedio: una cuesta de cabras (tradotto, salita da capre) che porta a delle antenne. Solo questo. Non ha nessun attrattivo e nessuna uscita, soltanto le sue pendenze esagerate.

Mappa Vuelta 2

Continua a leggere “La Vuelta 2018 ha toccato il fondo”

Annunci

Percorsi Campionati Nazionali 2018

Come fatto nelle ultime due stagioni (20162017), vorrei provare a trovare informazioni sui tracciati dei campionati nazionali, prove singolari ed estremamente interessanti. Partirò dall’inizio dell’anno come lo scorso anno, con le prove oceaniche in prima battuta. Aggiornerò questo articolo con il passare dei giorni, mettendo i campionati in ordine cronologico inverso. Come per l’articolo dei Mondiali, userò gli editor di cronoescalada, openrunner e ridewithgps.Come fatto lo scorso anno, vorrei provare a trovare informazioni sui tracciati dei campionati nazionali, prove singolari ed estremamente interessanti. Questa volta però voglio partire dall’inizio dell’anno, con le prove oceaniche in prima battuta. Aggiornerò questo articolo con il passare dei giorni, mettendo i campionati in ordine cronologico inverso. Come per l’articolo dei Mondiali, userò gli editor di cronoescalada, openrunner e ridewithgps.

Continua a leggere “Percorsi Campionati Nazionali 2018”

Un Giro senza identità

Il 29 novembre è stato presentato, tra mille polemiche, il percorso del Giro d’Italia. La Grande Partenza da Israele è stata molto contestata, ma solo la valanga di soldi del paese di Netanyahu ha occupato i pensieri di Vegni. Questi hanno anche “aiutato” Chris Froome a prendere una decisione che oscilla tra il coraggioso e il folle: provare la doppietta Giro-Tour nell’anno della possibile 5° Grande Boucle. Ma passo ad analizzare il tracciato.

G2017_plan_mag16_021 Continua a leggere “Un Giro senza identità”

Tour de France 2018, speranza chiamata pavé

Per il secondo anno consecutivo la Grande Boucle è stata il primo GT ad essere presentato. Questa volta gli organizzatori sono stati particolarmente bravi a nascondere le notizie sul percorso, infatti fino alla mattina dell’ufficializzazione continuavano a cambiare i rumour su possibili arrivi e salite.

Mappa Continua a leggere “Tour de France 2018, speranza chiamata pavé”

Analisi del percorso e delle favorite del Giro Rosa 2017

Siamo alla vigilia del Giro Rosa, l’unico GT presente nel calendario femminile e, secondo me, la corsa più importante dell’anno all’infuori del Mondiale. Sebbene sia riconosciuto, giustamente, da gran parte delle cicliste come la gara ciclistica femminile più dura, quest’anno gli organizzatori hanno deciso di stravolgere la tradizione e presentare un percorso senza arrivi in quota e senza salite vere, commettendo a mio modo di vedere un errore madornale: sempre maggiori sono le richieste di avere gare più dure e lunghe, per poter dimostrare ancor di più quanto valgono le donne su due ruote, ma pochi sembrano ascoltare. Si evitano completamente le Alpi, ma anche gli Appennini, nonostante abbiano asperità più che insidiose, lasciando così spazio a salite pedalabili e strappi brevi. Nonostante ciò il parterre è eccezionale: non solo ci sono le migliori scalatrici, ma quest’anno anche le sprinter sono molto ben rappresentate, cosa non sempre successa nella corsa italiana.

Di seguito un’analisi dettagliata delle tappe (con i profili da me creati con l’editor di Cronoescalada.com) e delle partecipanti.

Continua a leggere “Analisi del percorso e delle favorite del Giro Rosa 2017”

Vuelta 2017, quando le aspettative salvano un percorso

Conclusi l’analisi dello scorso anno con la frase “Potrà sembrare esagerato, ma l’unica vera nota positiva del percorso è che nel 2017 sarà difficile fare di peggio”. Fino  all’inizio della presentazione ero convinto che ci sarebbero potuti riuscire, ma fortunamente non è stato così. La valutazione del tracciato è sicuramente migliorata grazie a queste pessime aspettative che in molti avevamo, ritrovandoci a sottolineare le sorprendenti note positive e non i soliti, terribili errori.

https://pbs.twimg.com/media/C1_fA8tXUAAcFyB.jpg:large

Continua a leggere “Vuelta 2017, quando le aspettative salvano un percorso”

Percorsi Campionati Nazionali 2017

Come fatto lo scorso anno, vorrei provare a trovare informazioni sui tracciati dei campionati nazionali, prove singolari ed estremamente interessanti. Questa volta però voglio partire dall’inizio dell’anno, con le prove oceaniche in prima battuta. Aggiornerò questo articolo con il passare dei giorni, mettendo i campionati in ordine cronologico inverso. Come per l’articolo dei Mondiali, userò gli editor di cronoescalada, openrunner e ridewithgps.

Continua a leggere “Percorsi Campionati Nazionali 2017”

Tour de Romandie 2017

Come lo scorso anno, vi offriamo in anteprima i profili (non ufficiali) del Tour de Romandie 2017. Infatti oggi si è tenuta la presentazione della corsa elvetica e con essa è uscito il video da cui ho provato a tracciare le tappe. Devo premettere che in quanto le informazioni sono state prese da un filmato di quella qualità non posso assicurare al 100% la precisione delle tappe, ma vi posso dire che, a meno di piccoli errori, i profili saranno molto simili ai seguenti. Ci potranno inoltre essere alcuni cambiamenti da qui ad Aprile, ma non li posso ovviamente prevedere.

https://i2.wp.com/www.tourderomandie.ch/wp-content/uploads/2015/10/tdr-2017-carte-schematique-001-min.jpg

Continua a leggere “Tour de Romandie 2017”

Giro 2017, bravo ma non si impegna

Una frase tante volte ripetuta da professori e maestri e che si adatta perfettamente al tracciato della 100° edizione della Corsa Rosa. Infatti alcuni errori, più o meno grossolani, non gli permettono di raggiungere una valutazione di eccellenza, almeno secondo la mia opinione. Come già successo in altre occasioni, una grave disattenzione di RCS ha permesso agli appassionati di scoprire il percorso del Giro d’Italia 2017 in anticipo.

https://i1.wp.com/www.steephill.tv/2017/giro-d-italia/G2017_generale_plan.jpg

Continua a leggere “Giro 2017, bravo ma non si impegna”

Tour de France 2017, anno nuovo e soliti errori

Per la prima volta dal 2011 la Grande Boucle è stato il primo dei tre GT ad essere presentato. “Casualmente” il giorno del UCI Cycling Gala. Lo ha fatto nel suo classico stile, con molte star presenti e video impressionanti, oltre alle solite chiacchere da politici. Verso la fine della cerimonia Prudhomme ha proposto la riduzione dei corridori per squadra ad un numero di 8, un provvedimento sicuramente necessario, che sembra sempre più avanzato nella testa degli organizzatori francesi. Ma andiamo a parlare del percorso.

mappa-generale

Continua a leggere “Tour de France 2017, anno nuovo e soliti errori”