Le nuove maglie WT del 2017

Con il Tour Down Under, la corsa australiana che inizerà tra qualche ora, si dà il via alla nuova e attesissima stagione ciclistica. Anche quest’anno le squadre WT a contendersi le vittorie saranno 18, sebbene non siano mancati i problemi: sembrava infatti che l’UCI volesse ridurre a 17 il numero di team nel massimo circuito, mettendo a rischio la licenza della Dimension Data, ed è recente l’ultimo “colpo di scena” dell’ex Lampre Merida. La squadra ha rischiato la chiusura per la mancanza di circa 4 milioni e il successivo ritiro del nuovo sponsor, la TJ Sport. La situazione si è conclusa, per fortuna, positivamente e l’ormai ex squadra italiana, adesso finanziata dagli sceicchi arabi, è diventata UAE Abu Dhabi.

Il World Tour quest’anno vede l’ingresso di due nuove squadre: La Bora – Hansgrohe, ex Bora – Argon 18, che fino allo scorso anno aveva la licenza Continental Professional, e il nuovo team Bahrain Merida, nato da poco e sponsorizzato dal Sultano dell’omonimo Stato. Anche quest’anno molte squadre cambiano sponsor e conseguentemente bici, colori e design dei completi. Vediamo un po’ come cambieranno le divise delle squadre World Tour per questa stagione 2017.

Quickstep Floors

Maglia della Quick Step Floors. Tim de Waele

Il completo della Quick Step Floors, disegnato da Vermac Sport, è totalmente differente dai completi più recenti, ma molto simile a quelli dal 2003 al 2006, sebbene quest’ultimo sia quello che più gli si avvicini.

Proprio per questo “stile retrò”, la maglia è stata molto apprezzata sui social network. Un po’ meno apprezzati sono stati i tanti loghi della Lidl, presenti su maniche, petto e sul fondoschiena. La cosa ha scatenato anche un po’ di ironia e ho trovato molto divertente questo tweet:

Astana

Maglia Astana. Bettini Photo

Un cambiamento, seppur parziale, per l’Astana. Il nuovo completo bicolore è molto semplice: al tradizionale azzurro, simbolo della città Kazaka, viene aggiunto il nero sui pantaloncini. Penso che l’effetto sfumato che si crea tra maglia e pantaloncini sia davvero molto carino. C’è chi non ha apprezzato le bande gialle, cosa che a me non dispiace, soprattutto per il fatto di essere alternate.

Bahrain Merida

Maglia della Bahrain Merida. Luca Bettini/Bettini Photo.

La squadra del paese asiatico, sponsorizzata dal Sultano del Bahrain e dalla nota azienda di biciclette, fa il suo primo ingresso nel ciclismo “col botto”, entrando subito a fare parte delle squadre World Tour del 2017 (complici probabilmente le non poche risorse monetarie…). Ed inizia “col botto” anche per quanto riguarda la divisa, che, a mio parere, è una delle più belle che vedremo quest’anno. Innanzitutto mi piace molto l’accostamento dei due colori principali, il rosso (che richiama la bandiera del Bahrain), e il grigio, che mi ricorda il colore usato lo scorso anno nel completo della Tinkoff, sfumatura che mi piace davvero tanto. A completare il tutto i dettagli in oro, che rendono questa divisa veramente d’effetto.

UAE Abu Dhabi

Maglia dell’UAE Abu Dhabi. UAE Abu Dhabi

Stranissimo l’episodio della UAE Abu Dhabi, ex Lampre, squadra finanziata dagli sceicchi degli Emirati Arabi, praticamente in extremis. Il nuovo completo è pieno di riferimenti allo stato asiatico: dai colori, che sono tipici della bandiera degli Emirati (presente lungo il tronco), al riferimento esplicito alla città di Abu Dhabi nella stampa, rappresentante la Gran Moschea dello Sceicco Zayed. Sebbene l’idea originale della stampa mi piaccia, nel complesso il tutto mi sembra un po’ confuso e non apprezzo molto questo kit.

Bora – Hansgrohe

https://pbs.twimg.com/media/Czjn9PDXcAAfq7w.jpg:large
Maglia della Bora Hansgrohe. Bora Hansgrohe

Come detto, l’ex Bora – Argon 18 entra nel World Tour cambiando sponsor e diventando Bora – Hansgrohe, dal nome dell’azienda tedesca di rubinetti. Rimane ovviamente il nero nella nuova divisa, che integra adesso il colore azzurro dell’azienda tedesca. A mio parere è molto bella la fantasia a pois, soprattutto l’effetto sfumato, ma mi rimane il dubbio se si noterà in corsa.

Dimension Data

Maglia del Team Dimension Data. Scott Mitchell

Il nuovo completo della squadra africana mi piace molto più del precedente. Il nero dalle maniche passa a tutta la parte alta del busto e scende lungo la parte laterale del corpo, relegando il bianco solo alla pancia, con la fascia verde a dividere i due colori.

Team Sunweb

Maglia del Team Sunweb. Tom Dumoulin

Anche il Team Sunweb rivisita una divisa di qualche anno fa: il nuovo completo, infatti, ricorda quello del 2014 della Giant Shimano, ad eccezione, ovviamente, dei particolari rossi. Non mi faceva impazzire la divisa del 2014, fin troppo semplice, e posso dire che la mia opinione non è cambiata nemmeno con questa versione.

Team Sky

Maglia del Team Sky. Team Sky

Una maglia celebrativa quella del Team Sky, in collaborazione con Castelli Cycling. Il nero è sempre predominante con l’azzurro e il bianco che rimangono i colori secondari, disposti questa volta in una maniera differente, con un gioco di linee di diversa lunghezza. Il motivo? Le linee rappresentano le vittorie del Team: azzurre per le corse World Tour, bianche per le altre. La diversa lunghezza sta invece a significare la durata della corsa (ovviamente più lunghe per i GT, più corte per le corse di un giorno). Verrà aggiornata anche durante l’anno?

Team Katusha – Alpecin

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto
Maglia della Katusha – Alpecin. Tim de Waele

La Katusha – Alpecin conserva il colore rosso che ha dominato la stagione 2016, ma stavolta i tipi di rosso sono tre: dal più scuro sulle spalle, al più chiaro sul resto del busto. Capeggia sul petto il logo del nuovo sponsor, la Alpecin. Non mi dispiace come maglia, soprattutto perché le sfumature di rosso sono molto belle e vivaci, ma la preferivo in tinta unita.

Cambiamenti minori

Alcune squadre hanno solo cambiato alcuni particolari, o qualche colore. È il caso della maglia dell’Orica – Scott, che rimane pressoché invariata a parte i dettagli, non più verdi ma gialli (e ovviamente il simbolo della Scott). Cambia colore anche la Trek – Segafredo, infatti il bianco delle spalle e della parte alta del busto diventa rosso, stesso colore della “S” di Segafredo (sembrava che il colore dovesse essere giallo fosforescente, per fortuna non è stato così).

https://i1.wp.com/www.sportfair.it/wp-content/uploads/2016/12/Orica-Scott-11.jpg
Maglia della Orica – Scott. Orica – Scott
Maglia della Trek – Segafredo. Trek Segafredo

Cambia qualche particolare la Movistar, a mio parere in meglio: i bordi bianchi delle maniche diventano verdi, la “M” assume un design grafico tridimensionale e spariscono le “odiate” tasche bianche nel retro della maglia. 

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e scarpe
Maglia della Movistar. Movistar

La BMC Racing Team rimane quasi invariata, ad eccezione delle maniche, in cui, all’interno di un riquadro bianco, è rappresentato il logo dell’azienda svizzera di orologi Tag Heuer, cosa che rende l’insieme poco armonico. Carina invece l’idea di celebrare l’oro olimpico di Greg Van Avermaet con un kit ad hoc: la maglia del corridore belga avrà sempre il disegno squadrato rosso e nero, ma i due colori saranno divisi da delle spezzate color oro; inoltre le maniche avranno una fascia, sempre color oro.

Maglia della BMC. Tim de Waele
La maglia di Greg Van Avermaet, che celebra l’oro delle Olimpiadi di Rio 2016. Cyclingnews

Pochi cambiamenti anche per la Lotto NL Jumbo e per la Cannondale – Drapac. La prima colora le maniche di nero, mentre la seconda scurisce un po’ di più il grigio dei pantaloncini e inserisce una banda nera in fondo alla maglia, che, nella parte posteriore si estende fino alla schiena.

Maglia della Lotto NL Jumbo. Lotto NL
Maglia della Cannondale Drapac. Cannondale Drapac

Rimangono invece praticamente invariate le maglie della Ag2r La Mondiale, FDJ e Lotto Soudal.

Maglia dell’Ag2r La Mondiale. Ag2r La Mondiale
Maglia della FDJ. FDJ
Maglia della Lotto Soudal. Photo News

E voi cosa ne pensate delle nuove maglie? Fatecelo sapere nei commenti.

Alessandra Licata (@AlexaLicata)

Annunci

Un pensiero su “Le nuove maglie WT del 2017

  1. Pingback: Le bici del World Tour 2017 – Lasterketa Burua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...